Erica Ferraris

Figlia d'arte, mostra sin da subito una particolare inclinazione per la manipolazione della materia, iniziando la sua esplorazione creativa dal legno. Una passione spiccata per tutto ciò che è naturale la spinge successivamente all'utilizzo di materiali quali il corno, l'osso e la pietra, con i quali realizza i suoi primi gioielli utilizzando tecniche arcaiche e ripercorrendo la storia del monile nel tempo, fin dagli albori. Si consolida sempre più l'amore per il gioiello, simbolo complesso, che non vuole solo soddisfare il desiderio di adornarsi, ma che è anche un travestimento e uno strumento che sottolinea la personalità di chi lo indossa. Nasce da quel momento una ricerca costante di un nuovo canone estetico, che darà la luce a svariati progetti e collezioni, tra le quali "La Vita tra le Dita", che segna un momento particolare per Erica Ferraris, nel quale coniugherà alla creazione dei suoi gioielli la sua più  grande passione: la natura, che è madre, maestra e sua musa ispiratrice.


Ispirati al nostro amato pianeta blu in tutte le sue più svariate forme, e al mondo dell'arte e della scultura, nascono i gioielli Estro.

Fondendo metodi tradizionali con tecniche innovative prendono vita le nostre micro sculture, che sono la base di partenza per la creazione di un gioiello unico, originale, e svincolato dagli effetti  del tempo che passa.

20200518_1914545.jpg